Gli Oli Vegetali e le loro proprietà nella Dermocosmesi 

 

OLI VEGETALI Amici per la pelle

 

Oltre che in alimentazione i lipidi vegetali rappresentano ingredienti fondamentali di veicoli eccipienti in molti farmaci, in fitoterapia e, soprattutto, nella cosmesi funzionale. Si differenziano per consistenza e per natura chimica in oli, burri e cere.

Gli oli vegetali per la loro versatilità e proprietà dermofunzionali rientrano in molte preparazioni cosmetiche, esaltandone l’efficacia e l’affinità biologica alla fisiologia cutanea. Dal punto di vista chimico sono essenzialmente dei gliceridi, ovvero esteri glicerici, che si distinguono per il contenuto di acidi grassi, alcuni dei quali si definiscono “essenziali” (EFA) per la vita e perché, non essendo biosintetizzabili nel nostro corpo, vanno introdotti dall’esterno.

Tra questi è bene ricordare l’acido α-linolenico (omega3) e l’acido linoleico (omega6); costituiscono principi nutrienti, epitelioriparativi ad attività cicatrizzante e dermoprotettiva, garantendo il giusto tasso di idratazione cutanea e fornendo allo stesso tempo tono ed elasticità.

Gli acidi grassi polinsaturi, dunque, risultano efficaci nel trattamento dermocosmetico della secchezza cutanea, screpolature e rugosità, rientrando tra i principi attivi primari nei cosmetici “anti-aging”, proprio perché la loro azione liporestitutiva aiuta a contrastare i processi di invecchiamento cutaneo, sia dal punto di vista crono-biologico, vale a dire per il tempo che scorre, che nei fenomeni precoci (fotoinvecchiamento), dovuti alle influenze ambientali (raggi UV, agenti atmosferici).

Gli oli vegetali possono essere utilizzati tal quali e singolarmente, applicandone poche gocce con lieve massaggio direttamente sul viso e/o sul corpo.

Passeremo in rassegna alcuni tra quelli più noti, tradizionali e moderni, di grande  interesse  cosmetico per le loro caratteristiche chimico-fisiche e dermofunzionali.

 

 OLIO DI AVOCADO

Si ottiene per spremitura a pressione dalla polpa disidratata del frutto di Persea gratissima ed è ricco di acidi grassi insaturi, in particolare oleico, palmitico e linoleico. Contiene anche clorofilla, lecitine, betacarotene, vitamine B e D. Per uso cosmetico vanta proprietà rigeneranti, emollienti, antirughe.

OLIO DI MANDORLE DOLCI

Dai semi di Prunus amygdalus var. dulcis per spremitura a freddo si ottiene il notissimo olio di mandorle dolci. Apprezzato per il contenuto di acido oleico e acido miristico contribuisce a idratare la cute e prevenire alcune dermatiti. Per massaggi si utilizza per prevenire le smagliature.

 

OLIO DI GERME DI GRANO

Si ricava dai semi germogliati del frumento Triticum vulgare ed oltre all’elevato contenuto di acidi grassi essenziali (AGE) è ricco di vitamina E e di fosfolipidi. Per uso topico esplica azione liporestitutiva, nutriente, antirughe. Ottimo per le pelli tendenzialmente secche e disidratate.

 

OLIO DI JOJOBA

Si ottiene dai semi di Simmondsia chinensis ed ha la caratteristica dell’aspetto ceroso, essendo costituito in gran parte da esteri non glicerici a differenza di altri oli vegetali, sarebbe pertanto corretto indicarlo come cera liquida di jojoba; nei mesi freddi infatti solidifica per poi ripristinare il suo stato liquido col calore. Applicandone poche gocce sul viso dona una piacevole sensazione di setosità cutanea, migliorando il tono e l’elasticità della pelle e difendendone l’integrità biologica dagli agenti esterni.

 

OLIO DI VINACCIOLI

Dai semi di Vitis vinifera contenuti negli acini d’uva (vinaccioli) si ricava questo olio vegetale, veicolo di molti preparati cosmetici, ricco di omega-6. Possiede azione nutriente ed emolliente.

 

OLIO DI SESAMO

Si estrae dai semi di Sesamum indicum e rappresenta una fonte naturale di lecitine e di acidi grassi monoinsaturi. La sua buona stabilità insieme alle note caratteristiche organolettiche ne fanno un olio delicato apprezzato per i massaggi sul corpo sin dall’antica civiltà egizia. Utile anche per il prurito e le irritazioni da raggi UV.

 

OLIO DI ARGAN

Si ricava dalle bacche di Argania spinosa, albero della vita, specie botanica diffusa nel sud-ovest del Marocco, dove le donne lo utilizzano  per proteggere la pelle dal vento torrido che arriva dal deserto. Il frutto racchiude un nocciolo che a sua volta include due o più mandorle da cui si estrae ancora manualmente il noto Olio di Argan, pregiato per la ricchezza di principi nutrienti, quali tocoferoli (vit. E) e carotene, acido oleico e linoleico. Si utilizza con successo in cosmesi per le proprietà antiossidanti, elasticizzanti ed emollienti, anti-aging e antirughe.

 

OLIO DI RISO

Deriva dai residui della sbramatura e viene estratto dal germe e dalle protezioni che avvolgono il chicco di riso. Oltre all’elevato contenuto di AGE (acidi grassi essenziali) e di fosfolipidi, è ricco di vitamina E e di fitosteroli tra cui il gamma-orizanolo, noto per l’azione filtrante UVA. Viene utilizzato in cosmesi per le proprietà antiossidanti, nutrienti e filtranti.

 

OLIO DI ROSA MOSQUETA

Si estrae per spremitura a freddo dai semi di Rosa rubiginosa, piccolo arbusto spinoso che cresce spontaneamente in Cile e sulle Ande. Ricco di acidi grassi essenziali, squalene e di vitamine liposolubili, soprattutto di vitamina E e di retinolo (vit. A). Il suo regolare uso cosmetico evidenzia particolare efficacia sulle rughe superficiali, riducendo anche quelle profonde. Esplica, dunque, un’interessante azione riepitelizzante e cicatrizzante migliorando il tono e l’elasticità cutanea. Utile anche nel trattamento della couperose.

OLIO DI IPERICO

Hypericum perforatum è l’erba di San Giovanni, per il periodo balsamico utile alla  raccolta (24 giugno). Dalle infiorescenze per macerazione in olio di oliva o di girasole, si ricava l’olio di iperico, un bellissimo oleolito rosso (per l’ipericina contenuta nei fiori e nelle foglie). Contiene numerosi flavonoidi e tannini che conferiscono al fitocomplesso nell’assieme un’azione sinergica con effetto lenitivo, dermorigenerante, antirughe; si utilizza per il trattamento dermocosmetico delle rughe, delle smagliature ed anche per le scottature.

 

OLIO DI BORRAGINE

Ottenuto per spremitura a freddo dai semi di Borago officinalis si usa per il trattamento dermocosmetico delle pelli acneiche, rugose e nelle dermatiti di varia natura. E’ la fonte naturale più ricca di acido gamma linolenico, un omega-6 capace di modulare la risposta infiammatoria nell’organismo e che nell’adulto col passare degli anni non viene più biosintetizzato. Utile nel trattamento di pelli acneiche, negli eczemi e dermatiti atopiche, svolge attività seboregolatrice sul film idro-acido-lipidico risultando valido sia per le pelli iperseborroiche che in quelle tendenzialmente secche. Per il contenuto di principi antiossidanti esplica un’efficace azione antirughe e anti-aging, contrastando finanche le discromie cutanee, soprattutto le macchie ipercromiche che compaiono con l’avanzare dell’età.

A cura del Dr. Nicola Romano 

 Farmacia Dr. Nicola Romano        

Via Einaudi 141,  Volla - NA

tel: 081 7734876, 081 7336556  

Whats App 3755544762