Le preparazioni galeniche

Le preparazioni galeniche hanno caratterizzato da sempre la storia della farmacia e del farmacista sin dalle origini. Il termine deriva da Galeno (Pergamo 129-200 d.C.), illustre studioso greco,  medico e farmacista allo stesso tempo, che oltre che fare diagnosi aveva l’abitudine di procurarsi gli ingredienti, in gran parte naturali, e preparare i rimedi che egli stesso somministrava ai suoi pazienti.

La galenica, dunque, nacque almeno 2000 anni fa e si sviluppò dall’oriente all’occidente offrendo in ogni circostanza la prospettiva concreta di avere una medicina fatta apposta per ogni paziente, oggi diremo a misura d’uomo. Col passare degli anni la galenica si è sempre più aggiornata e specializzata, dando luogo a preparati estemporanei eseguiti dal farmacista in farmacia su ricetta medica (galenici magistrali) e a preparati officinali su piccoli lotti (in farmacia) o su scala industriale, preparati in officine farmaceutiche autorizzate ed attinti dal formulario nazionale F.U. (galenici officinali). In ogni caso il farmacista preparatore deve seguire con rigore le norme di buona preparazione (N.B.P.) previste dalla Farmacopea, sia nella tecnica di preparazione, che nel controllo di qualità sul prodotto finito, con l’obiettivo di fornire preparati farmaceutici efficaci, sicuri ed innocui.

                                                            Quali vantaggi per il paziente?

  • Prima di tutto il dosaggio può essere variato in funzione di particolari esigenze terapeutiche, oltre gli standards dei farmaci preconfezionati.

  • In alcuni casi, inoltre, può essere utile sostituire qualche eccipiente per risolvere problemi di intolleranze e/o di allergie a volte anche gravi.

  • Alcuni farmaci presenti sul mercato solo in specifiche forme farmaceutiche, per es. in capsule, non potrebbero essere somministrati ai bambini o anche a soggetti anziani con problemi di deglutizione. In tali casi è possibile allestire in laboratorio con lo stesso p.a. e a dosi appropriate uno sciroppo e magari renderlo gradevole con aromi, migliorandone finanche il gusto.

  • In altre circostanze tra gli eccipienti possono esserci degli zuccheri non compatibili con pazienti diabetici o in particolari regimi dietetici, che possono essere facilmente sostituiti con altri edulcoranti più idonei alle varie esigenze.

  • Non ultimo la possibilità di utilizzare estratti vegetali con vari fitocomplessi e/o singoli p.a. isolati da droghe vegetali , dando origine a validissime preparazioni fitogaleniche.

  • La buona compliance del paziente che accetta con piacere l’idea del farmaco fatto su misura per lui dal proprio farmacista di fiducia.

 Farmacia Dr. Nicola Romano        

Via Einaudi 141,  Volla - NA

tel: 081 7734876, 081 7336556  

Whats App 3755544762